Tetto chiavi in mano

 

RHALPner BAU realizza tetti in legno lamellare e massello per edifici residenziali, commerciali e industriali, con architetture e finiture classiche o contemporanee. I tetti sono forniti chiavi in mano, cioè completi di coibentazione, teli, manti di copertura e lattonerie.

Il tetto è una componente molto importante del fabbricato. Poiché il calore tende verso l’alto, la dispersione energetica dal tetto rappresenta il 20/25% delle dispersioni totale dell’edificio. La copertura, inoltre, è maggiormente esposta alle radiazioni solari, quindi deve garantire buone prestazioni anche durante la stagione più calda, per evitare il surriscaldamento del sottotetto.

Le soluzioni per il pacchetto di copertura, cioè la tipologia di teli, isolanti e spessori, variano in funzione di diversi fattori, tra cui la destinazione d’uso del sottotetto e la localizzazione dell’immobile (altitudine, esposizione al sole e al vento, ecc.).

Caratteristiche di un tetto efficiente:

  • Come per il resto dell’edificio è assolutamente essenziale una buona tenuta all’aria e al vento, per evitare dispersioni di calore e conseguente aumento dei costi per il riscaldamento. Si ottiene con l’impiego di appositi teli, guarnizioni e nastrature degli elementi critici come le fuoriuscite dal tetto (canne fumarie, esalatori, finestre, ecc.).
  • Protezione dall’umidità attraverso materiali impermeabilizzanti e traspiranti che permettono la migrazione del vapore evitando la formazione di condensa.
  • Elevata capacità termica per evitare il surriscaldamento durante i periodi caldi. I materiali isolanti devono essere in grado di assorbire il calore durante il giorno per poi rilasciarlo verso sera, quando le temperature sono più accettabili ed è possibile ventilare la casa naturalmente.

 

Il manto di copertura

 

La composizione stratigrafica, cioè gli elementi di cui è costituito il tetto (teli, materiali isolanti, strato di ventilazione, ecc.) lo rendono efficiente. La connotazione stilistica è data invece dall’orditura, che ne determina la forma, e dal manto di copertura, che può essere tradizionale, come i coppi, le tegole o la pietra, oppure contemporaneo, con l’impiego di profilati o lastre metalliche e leghe di nuova generazione.

Che sia in laterizio, metallo, piana o sagomata, la posa del manto di copertura è un’arte che richiede esperienza, precisione e ottima manualità.

RHALPner BAU fornisce in opera manti di copertura di varie tipologie.

  • Lastre in pietra legate alla tradizione valtellinese come le Serpentiniti della Valmalenco, localmente denominate Piode, o beole e quarziti della Valle Spluga. Rocce di notevole resistenza, impiegate originariamente per le tipiche costruzioni di montagna, ma oggi impiegate anche per edifici moderni.
  • Materiali in cotto. Tegole e coppi tradizionali modernizzati con tecnologie che ne garantiscono una elevata resistenza agli agenti atmosferici.
  • Tegole piane in cemento. Di varie tipologie e colori, dallo stile moderno e lineare.
  • Profili metallici come l’allumino naturale o preverniciato e le leghe di ultima generazione, adattabili a qualunque esigenza architettonica, per coperture civili e industriali.

 

Come si può valutare la qualità dell’intervento?

RHALPner BAU realizza tetti chiavi in mano secondo i protocolli CasaClima e Passivhaus. I pacchetti tetto sono concepiti per case passive e per le più alte classificazioni di CasaClima.